Sisma, nuovi crolli ad Amatrice: distrutto il 'palazzo rosso'
Protezione civile: "L'area è sempre a rischio, possono esserci solo altri danni"

Nuovi crolli sono stati registrati nella notte nel centro storico di Amatrice dove è venuto giù il palazzo rosso rimasto in piedi dopo il sisma del 24 agosto, anche se danneggiato.

Intanto sono in corso i rilievi sul palazzetto dello sport della cittadina che ospita il liceo dal sisma del 24 agosto. Gli studenti, spiega la preside Maria Rita Pitoni, sono ospitati a San Cipriano.

Sono invece regolarmente in classe i ragazzi delle scuole materna, elementare e media di Amatrice, nei locali costruita nelle settimane successive al 24 agosto e inaugurati a metà settembre. Il 7 novembre saranno aperti anche i nuovi locali del liceo scientifico, nella stessa area.

"Stiamo monitorando la situazione ad Amatrice, il centro operativo è sempre convocato. L'area è sempre a rischio, possono esserci solo altri danni. La chiesa si è danneggiata, ma i vigili del fuoco hanno fatto i lavori di messa in sicurezza", ha detto a Rainews24 Fabrizio Cola della Protezione civile del Lazio. "Siamo pronti ad accogliere molti in tenda. Circa 80 questa notte ad Amatrice hanno dormito nelle tende", ha aggiunto.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata