Sisma, in Garfagnana ancora lievi scosse

Roma, 26 gen. (LaPresse) - Ancora lievi scosse di terremoto in Garfagnana stanotte e stamattina dopo che ieri è stata avvertita in Toscana ed Emilia Romagna alle 15.48 sull'appennino tosco-emiliano, in Garfagnana, una scossa di magnitudo 4.8 rilevata a 15,5 chilometri di profondità, cui poi è seguita un'onda sismica con una ventina di scosse di assestamento. Una scossa di magnitudo 2.1 è stata registrata ancora questa notte all'1,27 dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), con profondità a 14,8 km e con epicentro in prossimità dei comuni del lucchese di Castiglione di Garfagnana, Fosciandora, Pieve Fosciana e Villa Collemandina. Un'altra di magnitudo 2 è stata poi registrata alle 8,05 di stamane con profondità a 12,5 km ed epicentro in prossimità dei comuni lucchesi di Barga, Castelnuovo di Garfagnana, Castiglione di Garfagnana, Coreglia Antelminelli, Fosciadora, Gallicano, Molazzana, Pieve Fosciana, Villa Colemandina. Sempre stamattina una scossa di magnitudo 2.3 in Garfagnana è stata registrata alle 8.59 . A rilevarla l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), con una profondità a 16,9 km e con epicentro in prossimità dei comuni del lucchese di Barga, Castiglione di Garfagnana, Fosciandora, Pieve Fosciana e Villa Collemandina.

La scossa 4.8 di ieri: Le località prossime all'epicentro della scossa di magnitudo 4.8 di ieri sono state Castiglione Garfagnana, Villa Collemandina, Pieve Fosciana e Fossandora. Il sisma è stato seguito da una ventina di scosse di assetamento, comprese tra una magnitudo di 2.0 e 2.4 gradi Richter.

Non sono stati registrati feriti né danni. "E' tutto tranquillo, non è successo niente, ma c'è stata una grandissima paura, sono tutti scesi in strada", ha raccontato il sindaco di Castiglione Garfagnana, Francesco Giuntini. La scossa, racconta, "l'abbiamo sentita talmente forte che ci sembra strano che sia di quella entità". La scossa di terremoto principale di ieri è stata "abbastanza breve ma molto intensa", racconta un residente che si trovava al pian terreno di un palazzo a Firenze quando si è verificato il terremoto. Le prime segnalazioni del sisma, come ormai sempre succede, su Twitter. Alle 15.48 di ieri i primi tweet degli utenti che da Pisa e Lucca chiedevano se quella che avevano appena sentito era una scossa di terremoto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata