Sisma Emilia, Squinzi: Ripartire ma sicurezza prima di tutto

Milano, 5 giu. (LaPresse) - Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, ha criticato l'azienda del modenese che avrebbe fatto firmare liberatorie agli operai, per obbligarli ad assumersi tutti i rischi e a riprendere immediatamente a lavorare nonostante lo sciame sismico non sia esaurito. "L'ho già detto - ha affermato Squinzi a margine dell'assemblea annuale di Federacciai a Milano - bisogna ripartire ma la prima cosa dev'essere la sicurezza".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata