Siracusa, confiscate 4mila monete antiche: consegnate a museo Orsi

Siracusa, 15 dic. (LaPresse) - I carabinieri nel nucleo tutela patrimonio culturale della Sicilia hanno consegnato al medagliere del museo archeologico 'Paolo Orsi' di Siracusa uno straordinario tesoro numismatico, composto da 4.035 monete in oro, argento e bronzo, e 63 reperti in bronzo, costituiti da pendagli, fibule e anelli. Tutti i reperti sono stati conficati dopo essere stati sequestrati tra il 2005 ed il 2006 nell'ambito dell'operazione Archeoweb, finalizzata alla repressione dei reati attinenti la vendita di reperti archeologici su e-bay. Tra i reperti spiccano 52 preziosi reperti in oro di epoca bizantina, numerosi denari in argento romano-repubblicani, tetradrammi in argento delle antiche poleis siceliote, monete in bronzo ed argento di epoca romano imperiale e molte altre medioevali. La presenza di un cospicuo numero di esemplari bizantini, riferibili ad un ristretto ambito cronologico (VI-VIII secolo d.C.) fanno ritenere plausibile ai militari la possibilità di un unico tesoretto scoperto e depredato dai tombaroli in una sconosciuta località della Sicilia orientale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata