Sinodo, Papa: Dramma solitudine, case lussuose senza tempo per vivere

Città del Vaticano, 4 ott. (LaPresse) - "La solitudine è il dramma che ancora oggi affligge tanti uomini e donne". Così Papa Francesco nell'omelia della messa di apertura del Sinodo in piazza San Pietro. Per Bergoglio "oggi si vive il paradosso di un mondo globalizzato dove vediamo tante abitazioni lussuose e grattacieli, ma sempre meno il calore della casa e della famiglia; tanti progetti ambiziosi, ma poco tempo per vivere ciò che è stato realizzato". Il Pontefice "pensa agli anziani abbandonati perfino dai loro cari e dai propri figli; ai vedovi e alle vedove; ai tanti uomini e donne lasciati dalla propria moglie e dal proprio marito; a tante persone che di fatto si sentono sole, non capite e non ascoltate; ai migranti e ai profughi che scappano da guerre e persecuzioni; e ai tanti giovani vittime della cultura del consumismo, dell'usa e getta e della cultura dello scarto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata