Sinodo, Lombardi: Il Papa chiede di non immaginare complotti

Città del Vaticano, 8 ott. (LaPresse) - Quello che il Papa chiede è che "dobbiamo avere fiducia gli uni degli altri e dobbiamo essere convinti che dietro quello che accade non ci siano complotti". Così padre Federico Lombardi, portavoce della sala stampa, nel briefing di oggi sui lavori del Sinodo. Il gesuita ha così commentato una frase che sarebbe stata pronunciata dal Papa ossia 'ermeneutica cospirativa' e messa in circolazione su twitter da un partecipante ai lavori.

"Non non ho riferito questa parola - evidenzia Lombardi - è uscita da altra fonte, non ho da smentirla, anche se seguo dei criteri precisi nella comunicazione e quindi non è che debba dire tutto quello che chiunque può pensare di dover dire".

"La visione - ha detto Lombardi - è quella di un processo di scambio di comunicazione che avviene nella sincertà e non è certo guidata da interessi particolari".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata