Siena, botte e insulti nel nido "domiciliare": arrestata 52enne

Botte e insulti in un nido "domiciliare" di Siena: arrestata l'educatrice di 52 anni con l'accusa di maltrattamenti. A dare il via all'inchiesta sono state le denunce presentate da due madri. Gli investigatori hanno realizzato intercettazioni ambientali audio e video nell'abitazione della donna. Sono stati così ricostruiti numerosi episodi violenti, come strattonamenti e percosse, anche con piccole lesioni procurate ai bimbi. I piccoli erano anche costretti con la forza a mangiare "attraverso pressioni sullo sterno o occlusione del naso per imporre l'apertura della bocca".