Sicilia, tensione tra lavoratori a Termini Imerese in attesa di Renzi

Termini Imerese (Palermo) (LaPresse) - Attimi di tensione davanti al Municipio di Termini Imerese, dove si attende a minuti l'arrivo del premier, Matteo Renzi. Tutto è cominciato quando alcuni esponenti del sindacato Slai Cobas e dei Comunisti proletari hanno gridato alcuni slogan contro il presidente del Consiglio. A questo punto sono intervenuti alcuni presenti che hanno strappato le bandiere dei dimostranti sostenendo che la lotta per il lavoro a Termini "non c'entra nulla con la politica". Qualche spintone e poche urla, poi la situazione è tornata alla normalità grazie anche all'intervento delle forze dell'ordine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata