Si rovescia barcone con 100 migranti nel canale di Sicilia
In corso accertamenti per verificare se ci siano vittime

Nuovo naufragio nel canale di Sicilia, dopo che ieri 562 persone sono state soccorse dalla Marina italiana al largo della Libia. Secondo quanto riferisce l'Eunavfor Med, è stato avvistato un barcone che si è rovesciato con un centinaio di persone a bordo. In soccorso starebbe intervenendo la fregata Reina Sofia della Marina militare spagnola. Sul posto anche mezzi della Guardia costiera italiana che sta svolgendo degli accertamenti in mare per capire se ci siano vittime, mentre le persone tratte in salvo sono 88. 

Intanto, sempre sul fronte migranti, è polemica dopo che il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano e gli 11 consiglieri di maggioranza si sono autosospesi dal Pd. Come spiega il primo cittadino ligure "è una fase molto difficile: ho deciso di comunicare la decisione al mio circolo ieri ed è stata accolta: sono venute meno alcune forme di tutela". Ioculano si è autosospeso in protesta contro l'emergenza migranti: "Non abbiamo avuto il riscontro atteso da parte dei nostri rappresentanti a livello nazionale, ho preso questa decisione con sommo rammarico". A Ventimiglia è stato chiuso il centro di accoglienza, ma continuano a confluire in città ogni giorno moltissimi migranti.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata