Serie di terromoti nel pollino, il maggiore di magnitudo 3.7

Roma, 25 nov. (LaPresse) - Una serie di terremoti sono avvenuti nella notte nella zona del Pollino, il maggiore dei quali è stato di magnitudo 3.7. Lo rende noto L'Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia). Il sisma più forte si è verificato alle 8.28 a una profondità di 7,5 chilometri e ha interessato le province di Potenza e Cosenza.

"La popolazione è scesa tutta in strada, ancora adesso la terra trema. Non si vive più". Lo ha detto Domenico Pappaterra, presidente del parco del Pollino, ai microfoni di TgCom24, commentando il nuovo sciame sismico. "La gente non ce la fa più - ha aggiunto - Il presidente Monti, che finora non ha detto una parola sul terremoto del Pollino, lo faccia. Io vivo al quarto piano e la scossa di magnitudo 3.7 l'ho sentita molto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata