Sequestro record droga, a Pantelleria bloccata nave con 20 tonnellate

Roma, 18 apr. (LaPresse) - Questa notte i finanzieri del Comando operativo aeronavale hanno abbordato a nord dell'isola di Pantelleria una nave con uno dei più grossi carichi di droga mai sequestrata: oltre 20 tonnellate di hashish. La droga era imbarcata su una nave con bandiera delle Isole Comore, partita dalle coste marocchine e, almeno, ufficialmente diretta in Libia. L'operazione è iniziata due giorni fa quando è giunta la notizia della presenza di un ingente carico di droga in navigazione nel mediterraneo. Il dispositivo aeronavale della guardia di finanza si è messo subito in caccia, con due unità d'altura, vedette ed un aereo ATR42. Individuata la nave sospetta, è iniziato l'ombreggiamento a distanza, fino all'abbordaggio al momento del suo ingresso in acque italiane. La nave è giunta alle 9 nel porto di Marsala ove le indagini, coordinate dalla Direzione centrale servizi antidroga e dal II Reparto del comando generale della guardia di finanza, proseguono a cura dei comandi provinciali di Trapani e Palermo. I sei membri dell'equipaggio, di origine siriana sono stati arrestati e la nave sequestrata. Già il 13 aprile, una nave turca con una tonnellata di hascisc era stata sequestrata dal Gruppo Aeronavale di Trapani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata