Sequestrati beni per 360 milioni a imprenditore affiliato a Cosa nostra

Palermo, 18 lug. (LaPresse) - La Direzione investigativa antimafia di Palermo sta ultimando l'esecuzione di un provvedimento di sequestro di beni riconducibili a Stefano Parra, 47enne imprenditore di Partinico del settore delle cave, del calcestruzzo ed edile, ritenuto appartenente a Cosa nostra. L'ammontare del patrimonio sottoposto a sequestro è di oltre 360 milioni di euro. Tra i beni sequestrati cave, società, immobili, rapporti finanziari ed altro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata