Sequestrate a Latina 100 tonnellate di passata di pomodoro avariata

Latina, 6 set. (LaPresse) - Oltre 45 tonnellate di passata di pomodoro, confezionata in contenitori di vetro e barattoli metallici, arrugginiti e con evidenti rigonfiamenti dovuti a proliferazioni batteriche, nonché contaminati da escrementi di volatili. E' quanto hanno scoperto i Nas di Latina in un'industria conserviera della provincia, operante nel campo della produzione e della commercializzazione di preparati alimentari a base di pomodoro (salse, concentrati, passate). Parte dei prodotti era già pronta per la commercializzazione sui mercati comunitari, in particolare in Grecia, Germania e Francia, un'altra parte, invece, era ancora da etichettare.

Nel corso dell'ispezione i carabinieri hanno, inoltre, riscontrato carenze igienico sanitarie in tutti i locali dell'azienda, con sporcizia diffusa, pareti e pavimenti in pessimo stato. Oltre ai prodotti avariati, i militari hanno sequestrato altre 51 tonnellate di semilavorati e prodotti finiti che dovranno essere sottoposti ad analisi di laboratorio. Il valore di mercato degli alimenti sottratti alla distribuzione commerciale, circa 136mila confezioni, ammonta a 140mila euro. Il titolare dell'azienda è stato denunciato e lo stabilimento è stato chiuso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata