Sequestrata dai pirati al largo dell'Oman petroliera italiana

Roma, 27 dic. (LaPresse) - "Informiamo che la nostra nave Enrico Ievoli è stata sequestrata dai pirati in posizione 18.3N - 57.6E". E' quanto comunica la compagnia Marnavi, con sede a Napoli, alla quale appartiene la petroliera italiana Enrico Ievoli, che stamattina è stata sequestrata al largo dell'Oman, stando alle coordinate comunicate. A bordo della petroliera Ievoli ci sono sei italiani. In totale l'equipaggio è composto da 18 persone. L'armatore, che è riuscito in mattinata a mettersi in contatto con i marinai a bordo, fa sapere che tutti stanno bene e che insieme all'equipaggio a bordo c'è un gruppo di pirati. Dalla Farnesina, che ha confermato il sequestro della petroliera, fanno sapere che il Ministero degli Esteri è in stretto contatto con la Marina militare. Proprio in queste ore, transita nelle stesse acque anche la Savina Caylyn liberata nei giorni scorsi, e che ora fa rotta verso Dubai dove ci sarà il cambio di equipaggio ed il successivo rientro in Italia dei marinai rapiti al largo della Somalia quasi un anno fa. A novembre era stata liberata anche un'altra nave italiana vittima della pirateria, la Rosalia D'Amato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata