Sea Watch, Rete Antirazzista: "Sequestro della nave un atto di inaudita gravità"

"Siamo qui per monitorare quello che accadrà, sarebbe gravissimo l'arrivo a Catania della Sea Watch solo per consentire al procuratore di aprire un'indagine sul comandante e permettere il sequestro della nave: sarebbe un atto di inaudita gravità". Così Matteo Iannitti della Rete Antirazzista catanese all'arrivo della Sea Watch 3 nel porto siciliano.