Sea Watch, Rackete: Nessuno dovrebbe essere perseguito perchè salva vite

Milano, 17 gen. (LaPresse) - "La suprema Corte italiana ha confermato oggi che non avrei dovuto essere arrestata a giugno per aver salvato delle vite. Questo è un verdetto importante per tutti gli attivisti impegnati nel salvataggio in mare! Nessuno dovrebbe essere perseguito perchè aiuta le persone in difficoltà. La direttiva Ue sui 'crimini di solidarietà' necessita di essere riformata". Così la comandante della Sea Watch Carola Rackete su Twitter.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata