Sea Watch, difesa Rackete: Sequestrare profili social di Salvini

Milano, 11 lug. (LaPresse) - La difesa di Carola Rackete, capitana della nave Sea Watch 3, ha chiesto il sequestro dei profili social, tra cui Facebook e Twitter, riconducibili al ministro dell'Interno e leader della Lega, Matteo Salvini. La denuncia, secondo quanto si apprende dai legali, verrà presentata domani alla procura di Roma.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata