Scuola, seconda prova maturità al classico è versione greco da Luciano

Roma, 19 giu. (LaPresse) - Secondo giorno di prove per gli esami di maturità. Al liceo classico la prova è la versione di greco. Il brano scelto è di Luciano ed è intitolato 'L'ignoranza acceca gli uomini'. Al liceo scientifico il test è matematico ed è diviso in due parti. Il primo problema è lo studio di una funzione integrale, il secondo riguarda la risoluzione di una funzione.

La versione di greco è 'L'ignoranza acceca gli uomini' di Luciano di Samosata, dal libro LVIII. Su vari siti e sul social network sono state pubblicate foto del brano , immortalato dagli studenti che stanno sostenendo gli esami. Questa la traduzione proposta dal sito Scuolazoo.it. "Tristo male è l'ignoranza, e cagione di molti mali agli uomini: essa diffonde quasi una caligine su le cose, oscura la verità, e getta un'ombra su la vita di ogni uomo. Noi sembriamo come quelli che vanno al buio, anzi siam come ciechi, e dove intoppiamo a caso, dove trapassiamo alla ventura, questo che ci è vicino e innanzi a' piedi non vediamo, quello che è lontano e molto discosto temiamo come ci fosse molesto. Insomma in tutte le azioni noi stiamo sempre per cadere. Or questo ha dato ai poeti tragici innumerevoli argomenti di drammi, i Labdacidi, i Pelopidi, ed altri simili; chè quasi la maggior parte delle sventure messe in su la scena, tu trovi che l'ignoranza, a guisa di un tragico demone, le fornisce. Dico questo considerando altre cose, e specialmente le false denunzie contro amici e famigliari; per le quali già furono e case rovinate, e città spiantate, e padri infuriarono contro figliuoli, e fratelli contro fratelli, e figliuoli contro genitori, e amanti contro le persone amate: molte amicizie si ruppero, e molte case sprofondarono per essersi creduto a calunnie verisimili".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata