Scuola, maturità al via per quasi mezzo milione di studenti. Quasimodo tra le tracce di italiano

Roma, 18 giu. (LaPresse) - Esami di maturità al via per quasi mezzo milione di studenti delle scuole superiori, chiamati a svolgere la prima prova scritta di italiano. Si tratta di una prova a scelta tra lo svolgimento di un saggio breve o di un articolo di giornale, di un elaborato storico o di attualità o dell'analisi e del commento di un testo letterario. La ministra dell'Istruzione, Stefania Giannini, poco prima delle 8.30, ha annunciato in diretta al Tg1 la password con cui le commissioni d'esame potranno accedere, per via informatica, alle tracce della prima prova della maturità, che prende il via oggi. Si tratta di un codice di 25 tra numeri e lettere (LR535D74S47NR9KM2IA7PUCNW), che consentirà di 'aprire' virtualmente le buste contenenti le tracce del tema.

QUASIMODO TRA LE TRACCE DI ITALIANO. Quasimodo, le differenze tra l'Europa del 2014 e quella attuale, il razzismo, la fragilità del Paese e le tecnologie pervasive: sono alcuni degli argomenti scelti dalla commissione del ministero dell'Istruzione per la prima prova dell'esame di maturità, che si svolge questa mattina. L'analisi del testo, secondo le prime indiscrizioni, verterebbe su una poesia di Salvatore Quasimodo 'E ride la gazza nera sugli aranci', ratta dalla raccolta 'Ed è subito sera'. Tra le tracce di saggio, secondo quanto riporta Skuola.net, ci sarebbe il tema del 'dono', quello della tecnologia pervasiva, un confronto tra l'Europa del 1914 e quella attuale, la violenza nel '900. Il tema di attualità, invece, sarebbe dedicato alla fragilità e alla bellezza dell'Italia, partendo da un articolo di Renzo Piano 'Il rammendo delle periferie', pubblicato sul Sole 24 ore. C'è anche un passo del celebre discorso pronunciato da Martin Luther King, 'I have a dream', tra i brani messi a disposizione per la traccia di ambito storico-politico sul tema della violenza e della non violenza nel Novecento. Tra gli altri anche passi tratti da 'Antiche come le montagne' di Gandhi, 'Sulla violenza' della filosofa Hannah Arendt, 'Per la critica della violenza' di Wlater Benjamin.


VIDEO

GIANNINI: "TRACCE OFFRONO BELLA GAMMA DI RIFLESSIONI". Le tracce della prima prova degli esami di maturità "offrono una bella gamma di riflessioni". Lo ha detto la ministra dell'Istruzione, Stefania Giannini, al Tg1. "I miei migliori in bocca al lupo agli studenti", ha aggiunto.

DOMANI LA SECONDA PROVA. Domani, invece, sarà la volta della seconda prova, diversa a seconda dell'indirizzo di studio. Le materie oggetto d'esame sono state scelte a fine gennaio dal ministero dell'Istruzione. Gli studenti del liceo classico dovranno affrontare la versione di greco, quelli dello scientifico una traccia di matematica. Lingua straniera, ovviamente, al liceo linguistico, prova pedagogica al liceo pedagogico, compito di economia aziendale per gli studenti di ragioneria.

IL 24 GIUGNO IL 'QUIZZONE'. Per il 'quizzone' bisognerà attendere il 24 giugno. Il test su tutte le materie è l'unica prova scelta dal consiglio di classe e quindi diversa in ogni istituto. Gli esami orali, invece, inizieranno una settimana dopo il termine delle prove scritte, per dare il tempo alla commissione di correggere e giudicare i compiti.

UN MATURANDO SU 5 SU INTERNET DURANTE LA NOTTE. Maturità sempre più 2.0 e sempre più social. Nella serata di ieri un maturando su 5 era connesso a internet per cercare, forse, di placare l'ansia da 'notte prima degli esami'. Secondo Skuola.net, infatti, circa 100mila studenti hanno visitato il sito che, come ogni anno, ha organizzato una videochat in diretta streaming. Su Twitter, invece, l'hashtag #notteprimadegliesami è diventato in poche ore trending topic in Italia. Questi dati sembrano confermare il sondaggio della vigilia, secondo cui un maturando su sei era intenzionato a stare sveglio per il ripasso finale o per conoscere le indiscrezioni sulle tracce d'esame. Quasi altrettanti avevano dichiarato che avrebbero fatto nottata con gli amici e circa la metà temeva di non dormire a causa dell'ansia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata