Scontri durante Vicenza-Padova e striscioni antisemiti: indagati ultras
Era anche il Giorno della memoria

La polizia sta effettuando su disposizione della Procura di Vicenza decine di perquisizioni a carico di appartenenti a gruppi di ultras padovani coinvolti negli scontri dello scorso 27 gennaio in occasione dell'incontro di calcio Vicenza-Padova, quando rimasero feriti anche appartenenti alle forze dell'ordine. Le indagini sono condotte dalle Digos delle Questure di Padova e Vicenza.

Agli indagati sono contestati i reati di travisamento in occasione di manifestazione sportiva, possesso di oggetti atti a offendere in occasione di manifestazione sportiva, lancio di materiale pericoloso in occasione di manifestazione sportiva, violenza/resistenza a pubblico ufficiale aggravata, manifestazioni esteriori del disciolto partito fascista, lesioni personali aggravate. Oltre a provocare scontri prima dell'inizio della partita, alcuni ultras padovani, durante e dopo il match, hanno esposto striscioni e cartelli antisemiti, durante quello che era il Giorno della memoria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata