Scampia, gli ultimi giorni delle Vele tra degrado, amianto e speranza
Una storia tormentata: un progetto di architettura sociale fallito per tanti motivi. La malavita, lo sgombero e, ora, le occupazioni abusive. Il rischio ambientale e il progetto per abbatterle. Una (su sette) resterà in piedi per ospitare l'Università

“La casa è dove voglio essere, ma credo di esserci già e quando arrivo lei spalanca le sue ali: dev’essere questo il posto”. La frase è tratta da “This Must Be the Place”, canzone del gruppo newyorkese Talking Heads che ha dato il titolo all’omonimo film di Paolo Sorrentino con l’attore Sean Pean, campione d’incassi nel 2011. “Una casa che spalanca le sue ali…” Difficile trovare una citazione migliore per descrivere le Vele di Scampia, divenute simbolo delle difficoltà in cui verte la città di Napoli, tra abusivismo, malavita ed emergenza rifiuti.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata