Sbarchi, tra i migranti soccorsi un cadavere e un intossicato

Roma, 19 mar. (LaPresse) - Tra i circa 400 migranti soccorsi durante la notte dalla nave anfibia San Giusto nell'ambito del dispositivo interforze Mare Nostrum ci sono anche una persona con grave insufficienza respiratoria, causata dall'inalazione di vapori di idrocarburi nel barcone in cui viaggiava, e un cadavere, entrambi evacuati con un elicottero della marina militare che li trasporterà a Catania. La causa del decesso è da attribuire a intossicazione da esalazioni di vapori di idrocarburi. A Pozzallo (Ragusa) la fregata Euro ha iniziato lo sbarco dei migranti soccorsi questa notte, mentre è atteso per questa sera l'arrivo del pattugliatore Cigala Fulgosi per la stessa operazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata