Sbarchi, Papa: Oggi è il giorno del pianto

Città del Vaticano, 4 ott. (LaPresse) - "Tutti voi siete stati spogliati da questo mondo selvaggio che non dà lavoro, che non aiuta, che non importa se ci sono bambini che muoiono di fame nel mondo, non importa se tante famiglie non hanno da mangiare, non hanno la dignita di portare pane a casa. Non importa che tanta gente debba fuggire dalla schiavitù, dalla fame e fuggire cercando la libertà E con quanto dolore tanto volte vediamo che trovano la morte, come e successo ieri a Lampedusa. Ma oggi è un giorno di pianto". Così Papa Francesco, con chiaro riferimento al drammatico naufragio di ieri a Lampedusa, parlando o a braccio nella sala della Spoagliazione ad Assisi davanti ai poveri della città.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata