Sbarchi, oltre 250 migranti soccorsi al largo di Lampedusa

Roma, 4 ago. (LaPresse) - Oltre 250 migranti son stati soccorsi nella notte di ieri nel canale di Sicilia dalla guardia costiera italiana. Le motovedette sono state impegnate in tra operazioni di soccorso. Il primo caso ha riguardato un gommone con a bordo 84 migranti localizzato stanotte a circa 70 miglia dall'Isola di Lampedusa dall'elicottero di nave Cigala Fulgosi, della Marina Militare, che ha recuperato a bordo tutti gli occupanti. Tra gli immigrati anche 9 donne di cui una in stato di gravidanza.

"Il Comandante di nave Cicala Fulgosi, capitano di fregata Massimiliano Lauretti, dopo aver constatato le precarie condizioni di galleggiabilità del natante - fa sapere la Marina militare - ha dichiarato l'emergenza ed ha preso a bordo i migranti. Sul posto si è diretta la motovedetta delle capitanerie di porto (CP 303), partita da Lampedusa. Intorno alle cinque di questa mattina i migranti sono giunti a terra a Lampedusa, tutti in buone condizioni di salute".

Sempre a Lampedusa, a breve distanza di tempo, è giunta un'altra motovedetta della guardia costiera con a bordo 92 migranti, tratti in salvo da un piccolo gommone.

Altri 90 migranti, stanno viaggiando a bordo di un mezzo navale della Guardia di finanza, in direzione di Lampedusa, dopo essere stati salvati a oltre 100 miglia dalle coste italiane, dalla nave Peluso della Guardia costiera e dal mercantile Cmb Mae, bandiera Hong Kong, dirottato in zona dalla centrale operativa di Roma.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata