Sbarchi, in 1699 a Reggio Calabria: il più piccolo ha due settimane

Reggio Calabria, 11 ago. (LaPresse) - Ci sono anche tanti bambini tra i 1699 immigrati arrivati questa mattina sulla nave San Giusto al porto di Reggio Calabria. Il più piccolo ha appena due settimane. Molte le origini degli immigrati: si tratta di siriani, palestinesi, iracheni e nordafricani. Le unità delle capitanerie di porto li hanno recuperati, nel corso dell'operazione 'Mare nostrum', su più barconi che rischiavano di affondare. Mentre lentamente procedono le operazioni di sbarco, dando priorità ai casi più gravi, secondo lo screening già effettuato precedentemente a bordo della stessa nave, sul posto ci sono anche i volontari della Protezione civile e della Croce Rossa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata