Sbarchi, arrestato scafista accusato per morte di un migrante

Ragusa, 27 dic. (LaPresse) - E' stato arrestato lo scafista che ha condotto il gommone su cui erano stipati 104 migranti fra i quali anche il cadavere di un giovane. L'uomo fermato dalla polizia di Ragusa è un cittadino del Gambia, 25 anni, reo confesso. Il 23 dicembre alle 14 la nave mercantile Happy Venture, battente bandiera maltese, ha recuperato a sud dell'isola dei Cavalieri 4 gommoni per un totale di 368 migranti proveniente quasi tutti dal centro Africa. Durante il soccorso di un gommone con a bordo 104 persone, è stato trovato anche il corpo senza vita di un giovane centro africano, riverso al centro del natante con la faccia in giù.

I passeggeri sono stati trasferiti a bordo di una nave militare italiana che venerdì 26 dicembre li ha condotti al porto di Pozzallo. Il cadavere è stato trasportato nella camera mortuaria del cimitero di Pozzallo. Nell'ultimo anno sono stati arrestati 193 scafisti dalla polizia giudiziaria. Dalle ricostruzioni, il giovane è morto per asfissia da annegamento, intervenuta successivamente alla perdita di coscienza per le esalazioni di idrocarburi. Secondo l'accusa lo scafista dovrà rispondere anche di questo reato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata