Sbarchi, 99 migranti soccorsi in Canale di Sicilia: 21 donne e 4 bimbi

Agrigento, 25 ago. (LaPresse) - Arrivati nelle acque della Sicilia altri 99 migranti, tra cui 21 donne e 4 bambini, presumibilmente di origine Eritrea. Poco dopo le 14.30 di ieri, la centrale operativa del comando generale delle capitanerie di porto ha ricevuto una richiesta di aiuto tramite telefono satellitare, proveniente da un gommone alla deriva nel canale di Sicilia. Il natante, che rischiava di affondare a causa delle precarie condizioni di galleggiabilitß e di sicurezza, è stato raggiunto alle 21.50 circa da un pattugliatore della guardia costiera, nave Corsi, che è riuscito a trarre a bordo tutti gli occupanti. Successivamente la Centrale Operativa di Roma dopo aver appurato la presenza in zona della nave mercantile Cidray-Black, battente bandiera italiana, l'ha dirottata verso la nave Corsi per effettuare il trasbordo dei migranti. Alle ore 23 circa, a 100 miglia da Lampedusa, è stato effettuato il trasferimento dei migranti dalla nave della guardia costiera al mercantile italiano. Attualmente, la Cidray Black sta navigando in direzione di Siracusa dove giungerà presumibilmente nella mattinata di oggi. Nave Corsi, identificata con la sigla CP 906, è un pattugliatore della guardia costiera italiana, classe Diciotti, con 27 persone di equipaggio, attualmente comandata dal tenente di vascello Paolo Pisano di soli 33anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata