Sbarchi, 172 migranti soccorsi in acque fra Messina e Reggio Calabria

Messina, 5 nov. (LaPresse) - La guardia di finanza di Messina ha intercettato questa notte nelle acque a largo di Capo dell'Armi (Reggio Calabria) un peschereccio in ferro lungo circa 30 metri. Due unità navali della guardia di finanza si sono avvicinate, con il supporto aereo di un Atr42, e hanno individuato a bordo 172 persone di cui 27 donne e 34 bambini. Tutti i passeggeri sono stati portati in salvo presso il porto di Reggio Calabria in buone condizioni di salute. La guardia di finanza sta indagando per individuare gli scafisti che si trovavano a bordo del peschereccio. Questo nuovo sbarco arriva a soli due giorni da quello drammatico avvenuto nelle acque fra la Libia e Lampedusa in cui sono morte almeno dieci persone. Il peschereccio batteva bandiera greca. La nazionalità dei migranti è ancora in corso di accertamento. Il natante è stato localizzato nel tardo pomeriggio di ieri e fermato intorno alle 22.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata