Savona, piantagione di marijuana e distintivi falsi: arrestato

Savona, 11 set. (LaPresse) - Una piantagione di marijuana è stata scoperta ieri pomeriggio a Cisano sul Neva, in provincia di Savona, dai carabinieri che hanno arrestato un 32enne.

Il giovane, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 79 piante di marijuana; marijuana essiccata per un peso complessivo di 4.85 chili; 12 confezioni di semi di marijuana per un totale di 63 semi; 2 bilancini di precisione; una pettorina recante segni distintivi dell'arma dei carabinieri, una della guardia di finanza e una della polizia; quattro pistole scacciacani di cui due con tappo rosso e due senza; un paio di manette senza matricola; una paletta con stemma della Repubblica italiana e la scritta 'ministero dell'economia e delle finanze - guardia di finanza'; due placche distintive dell'arma dei carabinieri, senza matricola e una della guardia di finanza, una pettorina catarifrangente con la scritta 'poste italiane, un lampeggiante blu.

I semi sequestrati sono tutti di tipo autofiorente, cioè assicurano un raccolto facile di marijuana di alta qualità, senza bisogno di regolare i cicli di illuminazione o rimuovere le piante maschili. Se coltivate in ambiente esterno, queste varietà possono dare due o più raccolti nel corso di una estate, e questo spiegherebbe la grande quantità di marijuana già esiccata trovata in possesso dell'arrestato. L'uomo è stato portato nel carcere di Savona.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata