Satellite cadente, allarme rientrato

Roma, 24 set. (LaPresse) - Nel corso dell'ultimo aggiornamento del Comitato operativo della Protezione civile, allertata per l'avvicinamento alla Terra del satellite Nasa Uars, il Comitato tecnico scientifico ha escluso la possibilità che uno o più frammenti del satellite potessero cadere sul territorio italiano. Di conseguenza, il capo dipartimento della protezione civile, con l'accordo unanime di tutti i componenti del Comitato operativo e dei centri di coordinamento delle Regioni interessate, alle 3.40 di stanotte, dopo l'ultimo sorvolo del nostro Paese, ha dichiarato concluse le attività del Comitato stesso. Intanto ieri si è registrato un vero e proprio boom di accessi al sito della protezione civile. In totale sono state 70mila le visite al sito e 1200 le chiamate al Contact center. La maggior parte delle richieste pervenute hanno riguardato domande generiche sull'evento. Molte anche le richieste legate alla regolarità del trasposto aereo e ferroviario, le norme di comportamento da adottare, la zona di caduta e le probabilità d'impatto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata