Sassari, falso cieco percepiva 827 euro al mese da 5 anni: denunciato

Sassari, 27 lug. (LaPresse) - Ha incassato 50mila euro per l'indennità di accompagnamento un falso cieco sassarese di 52 anni scoperto e denunciato dalla polizia in quanto responsabile di truffa aggravata ai danni dello Stato. Nei confronti del 52enne la squadra mobile ha eseguito una perquisizione domiciliare nel corso della quale è stata acquisita documentazione sanitaria relativa al suo status di cieco assoluto. Gli investigatori hanno accertato che l'uomo si comporta nella vita quotidiana come una persona che non necessita di alcuna assistenza. L'indagato, dopo essere stato riconosciuto ipovedente alla metà degli anni '70, era rientrato nelle categorie protette nel 1981 ed era stato assunto quale centralinista in un ente regionale.

Nel 2007 era stato riconosciuto dalla Commissione invalidi civili della Asl cieco assoluto e aveva iniziato a percepire la prevista indennità di accompagnamento corrispondente a 827 euro mensili. Sono anche in corso accertamenti per verificare se ciò ha consentito all'indagato di anticipare il collocamento in quiescenza rispetto agli ordinari termini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata