Sassari, aggredisce la moglie e la minaccia di morte: in manette

Sassari, 19 lug. (LaPresse) - I carabinieri del comando provinciale di Sassari, sono intervenuti nella giornata di ieri a Rosario, dove è stato segnalato un caso di lesioni e maltrattamenti in famiglia. Sul posto i militari del nucleo radiomobile hanno accertato che P.M., carpentiere 40 enne del luogo, aveva poco prima aggredito con calci e schiaffi e minacciato di morte la propria moglie, e strattonato il loro figlio di 6 anni mettendo a soqquadro l'abitazione. L'uomo, in stato di alterazione psicofisica dovuta all'alcool, è stato arrestato per maltrattamenti e lesioni.

Le vittime condotte dai familiari dalla guardia medica per accertamenti sanitari sono state giudicate guaribili rispettivamente in 5 e 2 giorni a causa dell'aggressione subita e del forte stato di agitazione provocato dall'intera vicenda. Nel corso della giornata il giudice di Sassari, nel convalidare l'arresto, ha disposto per l'uomo il divieto di avvicinamento alla dimora familiare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata