Sardegna, conferenza internazionale sulla mobilità giovanile

Nuoro, 25 set. (LaPresse) - E' in corso a Cagliari la conferenza internazionale 'Learning mobility for youth, education and employment' organizzata dall'Europemobility Network, di cui fa parte anche l'Agenzia regionale per il lavoro. L'assemblea riunisce ogni anno esperti dell'istruzione, della formazione professionale e superiore, ed è occasione per approfondire le misure a sostegno dei giovani, con il contributo della Commissione Europea, di Eurofund, del Ministero del lavoro italiano e tedesco, dell'Isfol, delle agenzie Erasmus+ finlandese e italiana, e dei governi regionali dei Paesi Baschi e della Catalogna. All'incontro partecipano esperti in rappresentanza di 16 paesi: Italia, Belgio, Danimarca, Spagna, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Malta, Paesi Bassi, Pakistan, Polonia, Romania, Svezia e Regno Unito.

Pesante il bilancio dell'occupazione giovanile in Sardegna. Nella Regione un giovane su cinque non studia e non lavora; la dispersione scolastica è pari al 25.8 per cento e, al primo trimestre 2014, risultavano iscritti ai servizi per il lavoro oltre 53 mila giovani di età compresa tra i 15 e i 24 anni. Numeri che non spaventano l'assessore regionale al Lavoro Virginia Mura, perché "al contrario devono indurci a uno sforzo collettivo per invertire la rotta". Mura è intervenuta a Cagliari alla giornata inaugurale della conferenza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata