Sardegna, cadavere uomo trovato in mare davanti a Capo Teulada

Milano, 13 ago. (LaPresse) - Su segnalazione di un'unità navale dell'Esercito, una vedetta della guardia di finanza di Sant'Antioco, in provincia di Carbonia-Iglesias, ha recuperato nelle acque davanti a Capo Teulada (Sud Sardegna) il cadavere di un uomo in evidente stato di decomposizione.

La salma è stata trasportata nel porto di Sant'Antioco e, su indicazione del magistrato che si occupa del caso, è stata messa a disposizione del medico legale, Luca Natali, all'ospedale di Carbonia.

È ancora in corso l'autopsia per arrivare all'identificazione dell'uomo che, nel momento del ritrovamento, indossava una polo blu 'Lacoste', una t.shirt rossa 'Nike', una canotta bianca di cotone, un boxer nero e un paio di calze 'Armani'. Inoltre, dalla prima analisi effettuata dal medico legale, è stato accertato che l'uomo fosse alto circa 1.81 metri, indossava al collo una collanina con un ciondolo a forma di chiave e,sul lato destro del petto, presentava un tatuaggio con la scritta 'Only God Can Judge me' oltre ad un simbolo dell'infinito.

"Per questo motivo, in coordinamento con la Procura della Repubblica di Cagliari, si divulga il presente comunicato affinché chiunque dovesse riconoscere gli elementi presentati possa contattare la citata Procura della Repubblica o una Forza di Polizia per fornire ulteriori eventuali informazioni", conclude la nota della Gdf.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata