Sara uccisa dall'ex, la mamma: Niente potrà consolarci mai
La donna ha ricordato la figlia nella chiesa di Santa Maria Madre della Divina Grazia a Ponte Galeria

"Cara Sara eccomi oggi sono qui. Tutti ti vogliono bene perché sei allegra, solare, affettuosa, piena di energie e interessi, testarda fino all'estremo. Brava". Queste le parole di Tina Raccuia, la mamma di Sara Di Pientrantonio, ricordando la figlia nella chiesa di Santa Maria Madre della Divina Grazia a Ponte Galeria. Descrive la ragazza, ne parla come se fosse presente. E' inconsolabile. A lei preme far sapere chi era Sara. "Amante del ballo, della musica, sempre pronta - spiega - ad ascoltare tutti, sempre bella".

"Giustizia ci dovrà essere, mi batterò per questo fino allo stremo ma niente potrà consolarci mai", aggiunge.

"Combattete sempre per i vostri sogni, fate come ha fatto lei. Grazie Sara", conclude la donna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata