San Raffaele, raggiunto accordo con sindacati: azzerati licenziamenti

Milano, 10 mag. (LaPresse) - E' stato firmato questa mattina alle 6.40 l'accordo sul salvataggio dell'ospedale San Raffaele di Milano. I rappresentanti dell'ospedale e quelli sindacali hanno raggiunto un accordo secondo il quale i licenziamenti previsti sono stati azzerati. Lo rende noto l'ufficio stampa del San Raffaele. L'accordo raggiunto ha permesso di scongiurare in totale 244 licenziamenti. La firma dell'intesa è avvenuta dopo un vertice durato circa 16 ore. L'accordo prevede che vengano azzerati i licenziamenti e che vengano reintegrati tutti i lavoratori che avevano già ricevuto la lettera con la quale veniva meno il loro rapporto di lavoro.

L'accordo trovato questa mattina all'alba prevede "la decurtazione media del 9% degli stipendi dei lavoratori dell'ospedale e impatta per circa l'1% per quanto riguarda le ferie arretrate" spiega Margherita Napoletano, membro della Rsu dell'ospedale e "per questo dovrà essere approvato dai lavoratori in un'assemblea che verrà convocata tra lunedì e mercoledì prossimo". Il 16 maggio è stata invece fissata la firma dell'accordo preso l'Agenzia Regionale del Lavoro. "Grazie a questa intesa non solo rientrano le 66 persone a cui erano già arrivate le lettere di licenziamento - prosegue Napoletano - vengono sospesi i 244 licenziamenti prospettati dall'azienda a novembre scorso e vengono bloccati i licenziamenti collettivi entro il 2014".


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata