Salvini a Mondragone, striscioni e cori contro il leader leghista: "Da ministro cosa ha fatto?"

Il numero uno del Carroccio atteso agli ex palazzi Cirio, i manifestanti: "Può tornare a casa"

(LaPresse) - Alcune decine di manifestanti si sono radunati nei pressi degli Ex palazzi Cirio a Mondragone, dove è atteso il segretario della Lega, Matteo Salvini, intonando cori e brandendo striscioni contro il leader leghista. Il numero uno del Carroccio in città dopo gli scontri tra alcuni cittadini italiani e i bulgari rom che abitano nell'edificio dove è scoppiato un focolaio di Coronavirus. "Cosa ha fatto contro le mafie? Viene qui per fare una passerella" dicono i manifestanti.