Salvini a Bagnoli, rabbia di un residente: "Qui spaccio e camorra, ma mai così tanta polizia. Mi vergogno di essere italiano"

Lo sfogo di un cittadino napoletano: "Per cosa tutti questi agenti? Perché arriva questo qui?"

(LaPresse) "Abito qui, a due passi, da 64 anni. Non ho mai visto uno schieramento di forze dell'ordine simile. Mai". È la rabbia espressa da un cittadino di Bagnoli, quartiere dell'area occidentale di Napoli, per l'ingente numero di agenti di polizia per l'arrivo dell'arrivo del leader della Lega Matteo Salvini. "Qui abbiamo spaccio di droga, camorristi, delinquenza di ogni tipo. È scandaloso quello che vedo oggi. Mi vergogno di essere italiano. E per cosa? Perché arriva questo qui? Lo trovo vergognoso", lo sfogo del residente.