Salvati 70mila migranti da ottobre e arrestate 300 persone

Roma, 5 lug. (LaPresse) - "Sono state arrestate più di 300 persone", tra loro scafisti e soggetti legate al traffico di esseri umani. "Circa 70mila migranti salvati dal 18 ottobre a oggi e 4 navi madre sequestrate". Questo il bilancio di Mare Nostrum fatto ai microfoni di RaiNews24 dall'ammiraglio della Marina militare, Filippo Maria Foffi, comandante della squadra navale.

Mare Nostrum "è un impegno notevole, siamo consapevoli e siamo sicuri che non può essere la soluzione per eliminare il problema" ha aggiunto il comandante della squadra navale sottolineando che "ci son o attori internazionali che devono intervenire, dalle Nazioni Unite all'Unione europea".

L'ammiraglio, inoltre ha sottolineato l'importanza dell'operazione Mare Nostrum: "E' uno sforzo di contenimento, effettua un monitoraggio costante e permette di perseguire i reati". Foffi ha chiarito che "Mare Nostrum non favorisce gli scafisti: noi contrastiamo le organizzazioni malavitose". "Ci sono critiche strumentali - ha concluso - e ci sono verità sotto occhi di tutti. Ci sono persone disperate, che fuggono da morte certa".

Infine, il comandante della comandante della squadra navale ha auspicato a una maggiore cooperazione dell'Europa: "Frontex sta collaborando con i mezzi di cui dispone e rispetto al passato c'è maggiore sinergia. Certo, lo sforzo europeo dev'essere maggiore".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata