Salute, undici morti sospette: Aifa ritira due lotti vaccino antinfluenzale

Roma, 28 nov. (LaPresse) - L'Associazione italiana del farmaco (Aifa) ha vietato utilizzo per due lotti del vaccino antinfluenzale 'Fluad' della Novartis La decisione è stata presa, si legge in una nota, in seguito alle "segnalazioni di quattro eventi avversi verificatisi in concomitanza con la somministrazione di dosi provenienti dai lotti 142701 e 143301 del vaccino". In particolare, sarebbero tre quindi le persone decedute "entro 48 ore dalla somministrazione del vaccino". A queste prime segnalazioni se ne sono aggiunte altre 8, ma sono in corso analisi per accertare il nesso tra i due fatti. Il divieto di utilizzo dei lotti, quindi, spiega l'Aifa, è a titolo esclusivamente cautelativo. Il penultimo episodio si sarebbe verificato a Prato. A sospettare il collegamento con la possibile causa del decesso è stato il medico di base dell'uomo, che ha subito dato l'allarme. Sono tuttavia ancora in corso accertamenti.

L'ultimo caso invece a Lecce e ha riguardato una anziana donna morta 5 giorni dopo l'assunzione del vaccino Fluad. La donna aveva 84 anni, era cardiopatica e affetta da diverse patologie: è morta il 24 novembre a Martano, nel Leccese. Alla paziente era stato somministrato il 19 novembre il vaccino antinfluenzale Fluad. La segnalazione, fatta dal medico curante dell'anziana è arrivata all'Agenzia italiana del farmaco attraverso i meccanismi della farmaco vigilanza e darà luogo alle verifiche del caso che accerteranno se vi è o meno un nesso causale tra la somministrazione del vaccino e il decesso. Le morti sospette quindi si sono verificate due in Sicilia, una in Molise, una in Toscana e una in Puglia.

L'Agenzia invita i pazienti che abbiano in casa confezioni del vaccino 'Fluad' a verificare sulla confezione il numero di lotto e, se corrispondente a uno di quelli per i quali è stato disposto il divieto di utilizzo, a contattare il proprio medico per la valutazione di un'alternativa vaccinale.

L'Istituto superiore di sanità, si legge in una nota, "supporta la decisione dell'Aifa di ritirare in via cautelativa i lotti dei vaccini" e assicura che i risultati delle analisi sui farmaci arriveranno "nel più breve tempo possibile". Allo stesso tempo, però, l'Iss invita "fortemente di continuare nella campagna vaccinale anti-influenzale, che ogni anno contribuisce a far superare la stagione invernale a milioni di persone, soprattutto anziani e soggetti nelle fasce di popolazione più fragili per le quali, senza vaccinazione, le complicazioni dell'infezione influenzale potrebbero essere gravi e, in molti casi, fatali".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata