Salute, Ema: Esaminare tutti i medicinali per impurità cancerogene

Milano, 26 set. (LaPresse) - "Il Comitato per i medicinali per uso umano dell'Ema, Agenzia europea per i medicinali, chiede per precauzione che i titolari di autorizzazioni all'immissione in commercio di medicinali per uso umano contenenti sostanze attive sintetizzate chimicamente riesaminino i loro medicinali per la possibile presenza di nitrosammine e testino tutti i prodotti a rischio". Lo sottolinea l'Ema in una nota pubblicata sul sito. Le nitrosammine sono le sostanze cancerogene che hanno dato il la al ritiro di lotti di ranitidina da parte dell'Aifa (Agenzia italiana del farmaco). "Se vengono rilevate nitrosammine in uno qualsiasi dei medicinali, i titolari delle autorizzazioni all'immissione in commercio devono informare tempestivamente le autorità affinché possano essere intraprese adeguate azioni normative", aggiunge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata