Salerno, trovato cadavere di un torinese 71enne, confessa l'omicida

Salerno, 29 ago. (LaPresse) - Da circa due giorni si erano ormai perse le sue tracce. Ieri sera la macabra scoperta. Intorno alle 20.00, i carabinieri di Sapri, dopo 24 ore di ininterrotte ricerche, hanno rinvenuto, sepolto sotto terra, il cadavere di Giuseppe Novellino, 71enne di Vibonati, ma residente a Torino, del quale ieri mattina ne aveva denunciato la scomparsa il nipote. Quel cumulo di terra, in aperta campagna nel comune di Vibonati, in località aveva insospettito gli inquirenti. E così, dopo aver scavato nel terreno, è emerso il corpo. Le indagini, coordinate dal tribunale di Sala Consilina, hanno da subito portato ad un sospettato, proprietario di alcuni terreni vicini al luogo dell'omicidio. In effetti, poco dopo, A.M., 61enne del posto, è stato portato in caserma per essere sentito. Negli uffici del comando dopo un lungo interrogatorio, il principale indiziato ha confessato, non reggendo più ai sensi di colpa. Il movente sarebbe riconducibile a futili motivi legati a confini di proprietà.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata