Salerno, conducente accusato di omicidio volontario per morte giovani

Salerno, 29 set. (LaPresse) - Gianni Paciello, il 22enne che ieri con la sua auto ha travolto e ucciso quattro giovani a Sassano (Salerno), è in arresto con l'accusa di omicidio volontario. L'indagine è coordinata dalla Procura di Lagonegro (Potenza) e condotta dai carabinieri di Sala Consilina (Salerno).

Il 22enne è ora ricoverato nell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona a Salerno, dopo aver ricevuto le prime cure dai sanitari dell'ospedale di Polla per un trauma vascolare toracico. Non è in pericolo di vita ed è piantonato dai carabinieri. In un primo momento l'accusa formulata era di omicidio colposo ma poi al 22enne gli investigatori hanno contestato il dolo eventuale, sia per la forte velocità alla quale viaggiava sia per il tasso alcolemico nel sangue di quasi tre volte superiore al limite consentito. Quindi, secondo gli inquirenti, il 22enne doveva essere consapevole che con la sua condotta (mettersi al volante da ubriaco) avrebbe potuto provocare danni ma nonostante questo ha spinto sull'acceleratore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata