Ruby bis, Cassazione conferma condanne di Fede e Minetti

Il reato è favoreggiamento della prostituzione durante le serate nella Villa di Arcore dell'ex premier Silvio Berlusconi

La Cassazione conferma la condanna a 4 anni e 7 mesi di reclusione per l'ex direttore del Tg4 Emilio Fede, accusato di favoreggiamento e tentata induzione della prostituzione insieme a Nicole Minetti, già consigliera regionale in Lombardia, condannata a 2 anni e 10 mesi per il solo favoreggiamento della prostituzione.

"Stupefatto" si dice il legale di Nicole Minetti, Paolo Righi, che aggiunge: "Le sentenze vanno rispettate anche quando non condivise. Adesso per l'assistita, faremo domanda di affidamento in a prova ai servizi sociali, come consentito dalla legge".

Il processo Ruby bis era nato dall'inchiesta sulle serate nella Villa di Arcore dell'ex premier Silvio Berlusconi e la Suprema Corte ha confermato la condanna arrivata in appello nel maggio scorso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata