Ruba parmigiano e lo nasconde nelle mutande: arrestato
L'originale furto è stato messo in atto a Reggio Emilia

Si era preso mezza mattinata libera per andare a fare la spesa con la famiglia ma ha dovuto rivisitare i progetti e tornare a lavorare. All'uscita dal supermercato, infatti, un maresciallo dei carabinieri ha incrociato un uomo che si allontanava in modo sospetto. Una volta fermato, il militare ha compreso i motivi di quella camminata: nelle mutande l'uomo aveva nascosto 4 punte di Parmigiano Reggiano 30 mesi appena rubate, mentre nello zaino erano presenti alcune bottiglie di superalcolici. Il valore complessivo della merce era di un centinaio di euro.

È accaduto a Reggio Emilia nella tarda mattinata di ieri poco prima delle 12,30 quando il carabiniere si è recato presso il supermercato Famila della città per fare la spesa con la famiglia. Il 30enne senza fissa dimora, gravato da numerosi analoghi precedenti, era riuscito a oltrepassare le casse limitandosi a pagare una spesa di 5 euro per poi guadagnare indenne l'uscita, ma la sua la camminata lo ha fatto scoprire. Condotto in caserma è stato arrestato in flagranza per furto aggravato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata