Ruba l'auto a una settantenne e la costringe a girare con lui per Roma

L'uomo le ha tolto le chiavi e l'ha fatta sedere sul sedile del passeggero. Dopo mezz'ora di girovagare, si è fatto consegnare dei soldi ed è fuggito. Rintracciato e arrestato

Ultrasettantenne rapinata della sua auto e costretta per circa mezz'ora a girare in macchina con il rapinatore. Identificato in poco tempo dalla Polizia di Stato, è stato arrestato. L'uomo, B.L., 60 anni, ha scelto la sua vittima tra gli utenti della ASL di via Nocera Umbra nel quartiere Appio-Tuscolano e l'ha attesa vicino all'auto. Quando la donna stava per aprire lo sportello l'ha costretta a cedergli la guida intimandole di salire dal lato passeggero. Dopo un girovagare senza meta per le vie del quartiere il rapinatore ha scelto un parcheggio relativamente isolato e lì, dopo essersi fatto consegnare dalla vittima i pochi euro che aveva in tasca, l'ha fatta scendere in malo modo ed è fuggito con l'auto.

La donna è stata soccorsa da una pattuglia del commissariato Appio, diretto da Pamela De Giorgi che, oltre ad accompagnarla in ospedale, ha raccolto la sua testimonianza dando di fatto avvio alle indagini. Gli investigatori dello stesso commissariato, con un lavoro certosino, hanno raccolto una serie di immagini da alcune telecamere di videosorveglianza riuscendo ad estrapolare alcuni frame che, grazie al S.A.R.I. (Sistema Automatico Riconoscimento Immagini) ha permesso agli specialisti della Polizia Scientifica di identificare in B.L, già gravato da numerosi precedenti di polizia, colui che aveva rapinato l'anziana. La conferma dell'identità  è avvenuta con il riconoscimento fotografico fatto dalla settantenne. B. L. è stato rapidamente rintracciato e arrestato.  Nelle stesse ore, l'autoradio del commissariato Appio impegnata nel controllo del territorio, ha ritrovato l'auto rapinata; all'interno gli agenti della Polizia di Stato hanno rinvenuto una borsa, risultata rubata pochi giorni prima ad una donna nel quartiere Aurelio. Nella circostanza, la vittima aveva denunciato anche l indebito utilizzo delle carte di credito custodite nel portafoglio.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata