Roma, uccide la ex moglie sparandole in auto e tenta il suicidio

Roma, 18 apr. (LaPresse) - Spara a sua moglie e tenta il suicidio. E' successo a Roma lungo il viadotto Zelia Nuttal, nella zona ostiense. Un romano di 42 anni, guardia giurata, con la sua auto ha affiancato quella della ex moglie e dal finestrino le ha sparato uccidendola. La donna è morta nel tragitto verso l'ospedale. Aveva 41 anni. L'uomo ha poi parcheggiato la macchina e si è sparato alla tempia: è in fin di vita all'ospedale San Camillo. I due si erano lasciati e, stando a quanto si apprende, c'erano già state delle querele reciproche, segno che il rapporto era finito in malo modo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata