Roma, tre operai feriti da esplosione in tombino: uno grave

Roma, 21 ago.(LaPresse) - Tre operai sono rimasti feriti a Roma, poco dopo le 8 di questa mattina, mentre stavano eseguendo dei lavori di manutenzione di un tombino in piazzale Enrico Dunant. Uno di loro è in condizioni critiche all'ospedale Sant'Eugenio. Si tratterebbe di un cittadino polacco, attualmente in terapia intensiva, che ha riportato ustioni di terzo grado. A quanto si apprende gli operai si sarebbero calati nel tombino e in quella fase sarebbe avvenuta un'esplosione. Gli operai lavorano per una ditta esterna che stava eseguendo i lavori sul tombino per conto di Acea. Gli altri due operai, italiani, sono ricoverati all'ospedale San Camillo, le loro condizioni non sono gravi. Sull'episodio stanno indagando i carabinieri della stazione Porta Portese.

L'operaio polacco ferito insieme a due colleghi italiani ha riportato ustioni sul 70 per cento corpo ed è in prognosi riservata. Gli altri due operai, anch'essi coinvolti nell'incidente sul lavoro e ricoverati al San Camillo, hanno avuto una prognosi rispettivamente di 5 e 7 giorni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata