Roma, topi d'auto in fuga travolgono agente e lo feriscono a una gamba

Roma, 2 set. (LaPresse) - Avevano agito in piazza della Consolazione, alle spalle della sinagoga Ebraica, a Roma, dove avevano rubato due borsoni da un'auto parcheggiata lungo la strada, dopo averne rotto i finestrini. I ladri, tre giovani nomadi di origini bosniache di età compresa tra i 16 e i 24 anni, provenienti dagli accampamenti di via Pontina e via Ostiense, subito dopo il furto, sono saliti a bordo della loro auto e si sono dati alla fuga. Scappando in vicolo Jugario hanno urtato un agente del gruppo intervento traffico della polizia. L'uomo, che aveva loro ordinato di fermarsi, è stato toccato solo lateralmente dal veicolo in fuga ed è stato ferito a una gamba. La scena è stata notata da un carabiniere in servizio di vigilanza alla sinagoga, che ha avvisato una pattuglia della stazione di piazza Farnese.

I ladri sono infine stati inseguiti per pochi metri dalla pattuglia della polizia e sono stati fermati. Nell'auto, sprovvista di assicurazione, i militari hanno ritrovato i due borsoni rubati. I tre ladri sono accusati di rapina impropria. I due maggiorenni sono stati trattenuti in caserma, mentre il 16enne è stato accompagnato al centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli. Rimangono tutti in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata