Roma, si impicca in cella il presunto killer del gioielliere. Indaga la procura

Roma, 20 lug. (LaPresse) - Ludovico Caiazza, presunto killer del gioielliere Giancarlo Nocchia, ucciso lo scorso mercoledì durante una rapina nel suo negozio nel quartiere Prati di Roma, si è suicidato nella nottata (intorno alla mezzanotte) ed è stato trovato dagli agenti della polizia penitenziaria con un lenzuolo stretto al collo. Caiazza, fermato sabato dai carabinieri e trovato con la refurtiva, era detenuto nel carcere di Regina Coeli sotto stretta sorveglianza e questa mattina doveva essere interrogato dal gip. La procura dovrebbe aprire questa mattina un'inchiesta sul suicidio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata